Cerca
  • VoceallaRadio

Una grande passione. Tenore napoletano Giuseppe Del Duca.

Giuseppe Del Duca, tenore napoletano a Monaco di Baviera, è un vero "figlio d'arte". Nasce nel cuore di Napoli, il rione Mercato, dove molti dei suoi parenti come cantanti e mandolinisti proclamavano i loro canti per le strade, i teatri e le piazze. L'artista ha vissuto in Germania per quasi 30 anni ed è ora conosciuto anche nel suo paese d'adozione.




Già da piccolissimo  sentivo sempre cantare mia madre mentre faceva i lavori di casa. Mio nonno era anche lui un appassionato tenore e organizzava insieme ai suoi quattro figli rappresentazioni musicali anche a Roma. I miei zii lo accompagnavano alla chitarra, alle percussioni e al mandolino, mentre intanto un altro zio faceva la macchietta. Mio padre non cantava, ma era anche lui un appassionato di musica napoletana. Da lui ho imparato moltissimo sulle correnti musicali e sui personaggi. Un amico di famiglia fu il mio maestro quando stavo a Napoli.


Qui a Monaco sono venuto quando  avevo 21 anni. Ho avuto la fortuna di diventare allievo di Giuseppe Boraros, tenore italo ungherese e maestro di interpretazione, mi ha seguito per 10 anni. All’inizio del mio soggiorno ho lavorato prima in un caffè della Residenzstrasse e poi in un negozio di articoli musicali proprio accanto al Nationaltheater dove mi occupavo del reparto di musica classica: in questo modo ho avuto la possibilità di conoscere di persona i grandi cantanti che venivano a cantare a Monaco, come Placido Domingo, Cecilia Bartoli,William Matteuzzi, Piero Cappuccilli e Wolfgang Brendel. Inoltre avevo libero accesso alle quinte del teatro: per diversi anni non mi sono perso quasi nessuna rappresentazione.


Qui ho potuto  fare importanti amicizie, ad esempio con il Dr. Volker Helwing, studioso della musica napoletana, e a partire dal ’98 ho partecipato a numerosi concerti che sono stati molto apprezzati dal pubblico tedesco. Ho cantato insieme a diversi gruppi e ho avuto molte soddisfazioni. Certamente la canzone napoletana classica, che cerco di interpretare anche con l’atmosfera e il carattere della mia città. Per questo mi sono utili anche altri interessi ed esperienze che ho sempre coltivato anche con passione come il teatro, la macchietta, le imitazioni. Quando salgo sul palco mi trasformo. Comunque del mio repertorio fanno parte anche le canzoni italiane classiche. L’amore più grande rimane però per me sempre l’opera.


Cantare l’opera è l’obiettivo  che mi sono sempre preposto e sto lavorando per raggiungerlo. La musica napoletana invece mi accompagna da quando sono nato.

Grazie carissimo Giuseppe Del Duca.




BIO.

Giuseppe Del Duca è nato a Napoli. Cresce in un ambiente a stretto contatto con la musica. Le sue prime lezioni di canto le riceve dal maestro Carlo Alessi amico di famiglia.

Continua gli studi a Monaco di Baviera con il tenore Joseph Boraros docente di canto presso il conservatorio di Bratislava.

In seguito frequenta un corso di perfezionamento con il Mezzosoprano Marilyn Schmiege docente presso il conservatorio „ Richard Strauss e la (Hochschule) di Monaco di Baviera. Ha partecipato a vari concorsi internazionali di canto riscuotendo ottimi apprezzamenti.

Inizia la sua carriera esibendosi in vari concerti che lo hanno portato in giro per l'Europa, con un vasto repertorio che spazia dalle arie d'opera, e alle canzoni classiche italiane. Ha collaborato con vari musicisti come il Maestro Oscar Vadillo direttore musicale di palcoscenico del Bayerischen Staatsoper München, Thomas Uhlman correpetitore del Bayerischen Staatsoper München e Reinhold Pobel mandolinista solista della Orchestra Filarmonica di Monaco di Baviera.

Nel 2006 è stato premiato nella sua città natale dall`associazione nazionale culturale "Megaris“ nel fantastico scenario del Maschio Angioino.

Nel dicembre 2009 ha accompagnato con il suo canto l'attore Mario Adorf nel “Viaggio in Italia” di Johann Wolfgang Goethe. Dopo una lunga tournée in Asia e in Sudamerica sta lavorando attualmente ad ampliare notevolmente il suo repertorio operistico. Concerti e tournée sono in progettazione.




©2019 by Santandrea Arte&Publicidad